Vai al contenuto

 

Franck Kessie dice addio al Milan dopo la vittoria per 3-0 contro il Sassuolo, che ha portato i rossoneri a vincere il diciannovesimo scudetto dopo ben 11 anni di stop.

Come ha detto lo stesso Kessie non c'è stato modo migliore per salutarsi: il centrocampista ivoriano ha dato tanto alla squadra e ha sempre dimostrato la sue abilità e qualità.

Ecco le sue parole: "Sono sensazioni veramente forti. Sono stati cinque anni molto importanti dove ho sposato un progetto. Sono molto felice per la città, per la società, per i miei compagni, per l’allenatore, per me e per tutta la mia famiglia. È il mio ultimo mese di contratto qui, ma in questi cinque anni siamo riusciti a tornare in Champions League e a vincere lo scudetto".

 

Il Milan è ad un passo dalla vittoria dello scudetto, ma ancora nulla è deciso: i rossoneri hanno ancora il fiato sul collo dei rivali e cugini neroazzurri guidati da Simone Inzaghi.

Al Milan di Pioli basta anche solo il pareggio per raggiungere questo sudato traguardo; l'Inter deve invece sperare in una sconfitta dei rossoneri e deve vincere con la Sampdoria.

Questo campionato ci ha regalato tante emozioni dall'inizio alla fine: è stata una stagione che ha visto anche altre squadre protagoniste, come il Napoli e la Juventus.

 

Gli azzurri stanno lavorando per il rinnovo di Fabian Ruiz, calciatore spagnolo e centrocampista che in campo fa la differenza. Tuttavia bisogna stare attenti ad Ancelotti che lo vorrebbe con se.

Ruiz è una pedina che il mister Spalletti non vuole lasciarsi scappare, nonostante le continue "avance" da parte di Ancelotti che da tempo mostra il suo interesse per questo ragazzo.

Il Napoli vorrebbe proporre a Fabian Ruiz un rinnovo fino al 2027, con ingaggio aumentato a 3,5 milioni; tuttavia nulla è certo e lo spagnolo potrebbe anche essere tentato da altre offerte.

 

La società neroazzurra è alla ricerca di giocatori da inserire in squadra per la prossima stagione e per rafforzare la rosa di Simone Inzaghi: tre i nomi su cui l'Inter ha mostrato maggiore interesse.

Primo fra tutti c'è Asllani dell'Empoli, centrocampista che si sta facendo notare; ci sarebbero anche Schouten, sempre centrocampista ma del Bologna e Maggiore dello Spezia.

Quest'ultimo, capitano dello Spezia, non ha mai nascosto la sua indole e fede neroazzurra, quindi potrebbe essere per lui un'occasione da non lasciarsi sfuggire.

 

 

Dino Zoff, storico portiere dell'Italia, ha espresso la sua opinione sulla grande sfida che c'è stata tra Manchester City e Real Madrid, ricca di gol e di calcio spettacolo.

Ecco le sue parole: "E’ stata una bellissima partita, un grande spettacolo, il meglio che il calcio possa offrire oggi; mi è molto piaciuto lo spirito delle due squadre che hanno giocato al massimo delle loro possibilità".

Inoltre ha precisato come in Italia una sfida del genere sia impensabile, dato che si fischiano troppi falli, il gioco viene spezzato troppo spesso ed i calciatori cascano per terra con molta facilità per sperare in un rigore o una punizione.