Vai al contenuto

 

L'escalation militare in medio oriente non permetterà ai club di andare in trasferta per la sfida tra Juventus e Atletico Madrid: tuttavia si farà lo stesso e a porte chiuse alla Continassa.

I due club hanno trovato un accordo per non rinunciare a questa sfida amichevole che si terrà domani alle ore 18:00, anche se ciò comporta l'assenza del pubblico.

La decisione di annullare il match è dovuta a delle minacce di attaccare la città di Israele pervenuta nelle ultime ore, dopo l'escalation militare tra Israele e i jihadisti della Striscia di Gaza.

 

 

Il ginocchio di Paul Pogba sta mettendo in ansia la società bianconera: il francese, che sarà visitato a Torino, rischia di ritornare in campo per gennaio, quindi l'assenza potrebbe essere molto lunga.

Al momento le soluzioni potrebbero essere 2: la prima consiste in un'asportazione del menisco rotto che lo terrebbe lontano dal campo da gioco per 40-60 giorni.

La seconda riguarda un'operazione di sutura, ovvero cucitura della zona di lesione: in questo caso la convalescenza sarebbe molto più lunga e durerebbe mesi.

 

 

Sembra che ci sarà una svolta per il colpo dei rossoneri su Sanchez: il giocatore e centrocampista portoghese potrebbe accettare l'offerta del Milan nelle prossime 48 ore.

Tutto questo sarà ancora più probabile se il PSG ed il Lille non troveranno un accordo: tuttavia, Sanchez ha sempre espresso la sua volontà di andare in Francia a Parigi.

Nelle prossime ore si avranno più notizie sull'affare: i rossoneri sperano in questo colpo che potrebbe cambiare le sorti della stagione estiva di calciomercato.

 

 

Dopo l'addio di Koulibaly il Napoli ha bisogno di mettere a segno un colpo decisivo che possa portare ad una svolta: la società azzurra ha puntato da tempo lo sguardo su Dybala.

Paulo Dybala è attualmente al centro di un grosso dibattito che coinvolge molte big della serie A: ha catturato l'attenzione di molti, ma ancora non ha fatto la sua scelta.

Spalletti ha già avuto modo di parlare telefonicamente con Dybala, per capire le intenzioni dell'argentino e se sarebbe disposto ad indossare la maglia del Napoli. Tuttavia, l'affare è ancora da "concretizzare".

 

 

Oliver Kahn, attuale CEO del Bayern Monaco, ha espresso la sua opinione in un'intervista ai microfoni di Kicker in merito alle voci sul possibile acquisto di Cristiano Ronaldo.

Ecco le sue parole: "per quanto possa apprezzare e ammirare Cristiano Ronaldo come uno dei più grandi, una mossa in questa direzione non rientrerebbe nella nostra filosofia".

Questo lascia intendere che per il momento la società del Bayern Monaco ha altro in mente e che Cristiano Ronaldo potrebbe accettare una delle tante proposte ricevute in questo momento dalle altre squadre.